Pochi fumettisti sono riusciti a plasmare l’immagine di Batman come Frank Miller, il celebrato autore della trilogia del Cavaliere Oscuro.

Con un nuovo standalone in lavorazione sull’Uomo Pipistrello, il nostro non poteva quindi certamente esimersi dal dire la sua sull’argomento, spiegando quali sono, secondo lui, gli ingredienti per riuscire a fare un buon film sul personaggio. Ha dichiarato durante una recente intervista: «Il mio sogno sarebbe fare qualcosa di più piccolo. Di non pensare ai giocattoli, bensì alla missione. E di usare di più la città. Perché lui ha una bella relazione con la città che protegge. E al contrario di Superman, ha un rapporto intimo col crimine. È così da quando i suoi genitori sono stati uccisi. E lui sconfigge i nemici con le sue mani, quindi sarebbe un approccio diverso. Ma tanto non me lo affideranno mai, perché non ci sarebbe una linea di giocattoli».

Insomma, che ne pensate di questi suggerimenti? Che Ben Affleck possa aver preso nota?

Fonte: Variety

© RIPRODUZIONE RISERVATA