«Tutto il mondo dell’economia potrebbe collassare». Uno scenario piuttosto allarmante quello predetto da Ryan Gosling nel primo trailer di The Big Short, financial drama di Adam McKay con un cast che, oltre all’attore sopra citato, include Brad Pitt (anche produttore con la sua Plan B), Christian Bale e Steve Carell. Al centro del film, il crack finanziario che ha colpito la borsa americana nel 2008. Questi i ruoli degli attori: Carell è Steve Eisman, il manager della FrontPoint Partners, Bale è il manager della Scion Capital Michael Burry, Ryan Gosling il trader della Deutsche Bank Greg Lippman e Pitt, invece, il manager della Cornwall Capital Ben Hockett.

Tratto da The Big Short: Inside the Doomsday Machine, il bestseller di Michael Lewis di cui già sono stati portati al cinema Moneyball e The Blind Side, The Big Short sbarcherà nelle sale americane a dicembre. In Italia uscirà a gennaio 2016, con il titolo La grande scommessa. Di seguito, trama ufficiale e trailer.

Scommettere contro il sistema e guadagnarci. È quello che ha fatto un piccolo gruppo di speculatori visionari che hanno intuito che cosa stava succedendo sul mercato prima dello scoppio della crisi mondiale nel 2008 e ne hanno approfittato, facendo a volte precipitare gli eventi e uscendone vincenti. La Grande Scommessa è la storia della crisi dal loro punto di vista, quello di personaggi fuori dagli schemi, “eroi” dai caratteri difficili, sconosciuti ai più ma fondamentali per capire che cosa è successo veramente. Una coppia di ragazzi partita con 100 mila dollari da un garage; un medico che gioca a investire a tempo perso nelle (pochissime) ore libere e divulga consigli finanziari in un forum; il finanziere arrogante che pensava di saperne una più degli altri… e che scoprirà di aver ragione. In comune, una certa “eccentricità” che li ha portati a non ascoltare il senso comune, che spingeva tutto il resto del mercato a pensare che i rendimenti sui mutui e sui derivati non sarebbero mai finiti…

Di The Big Short si parla anche su BreaKing Pop:

© RIPRODUZIONE RISERVATA