Dopo Annabelle, la bambola maledetta, la saga di The Conjuring trova un nuovo personaggio a cui dedicare il secondo spin-off: una suora. La stessa protagonista del caso Enfield, l’indagine dei coniugi Warren al centro del sequel in uscita nelle sale italiane il 23 giugno. È The Hollywood Reporter a dare la conferma: il film si intitolerà semplicemente The Nun, con una sceneggiatura firmata da David Leslie Johnson – già co-autore di The Conjuring 2. James Wan, come per Annabelle, assumerà il ruolo di produttore insieme a Peter Safran.

Un progetto che amplia il franchise horror, di cui – sebbene non ci siano ancora conferme ufficiali – potrebbe anche essere realizzato un terzo capitolo. Il percorso sembra infatti simili (spin-off a parte) a quello intrapreso da Insidious, saga sempre firmata da Wan; e proprio il regista, intervistato da IGN, ha stuzzicato i fan: «Abbiamo molte storie da cui attingere, quindi, se siamo fortunati, potremmo anche girare nuovi capitoli con parecchio materiale a disposizione. Non voglio sbilanciarmi ora, ma una cosa la dico: i primi due The Conjuring sono ambientati negli anni ’70. Il terzo capitolo penso dovrebbe svolgersi negli ’80».

Fonte: THR, IGN

© RIPRODUZIONE RISERVATA