Chi si aspettava di vedere Ascendant, ultimo capitolo della saga di Divergent, al cinema, si prepari: il franchise young adult tratto dai romanzi di Veronica Roth si concluderà in tv. Stando a quanto rivelato da Variety, infatti, Ascendant è destinato a diventare un film per il piccolo schermo, in cui non è nemmeno sicura la presenza di Shailene Woodley, Theo James e il resto del cast originale, che potrebbe venire sostituito da un nuovo gruppo di attori e personaggi. In questo modo, il film diventerebbe una sorta di trampolino di lancio per una nuova serie spin-off, ambientata sempre nell’universo distopico di riferimento.

Inutile dire che il franchise era nato con ambizioni ben più alte: l’obiettivo di Lionsgate era trasformarlo nel diretto successore di Hunger Games, ma la saga è andata in calando al box office americano. Basti confrontare i weekend di debutto: il primo Divergent ha esordito con 54 milioni di dollari, terminando la sua corsa a 150 milioni (289 milioni di dollari nel mondo); Insurgent ha aperto con 52 milioni di dollari per un complessivo domestico pari a 130 milioni di dollari (e 297 milioni di dollari nel mondo); Allegiant è partito invece con 29 milioni di dollari per concludere con 66 milioni (e 179 milioni di dollari worldwide). E proprio il flop del terzo episodio avrebbe convinto a cambiare programmi per Ascendant, che sarebbe dovuto uscire in sala a luglio 2017.

Ora al timone della saga andrà la divisione televisiva dello Studio e il progetto di conclusione/rilancio è già avviato, seppur ancora alle fasi iniziali.

Fonte: Variety

© RIPRODUZIONE RISERVATA