The Matrix 4, l’atteso nuovo capitolo della saga con protagonista Keanu Reeves, potrebbe aver infranto i protocolli di sicurezza dettati dalla pandemia di COVID-19 a causa di un party, nel tentativo non meglio chiarito di proporre l’evento come parte delle riprese in programma.

La produzione di The Matrix 4 è attualmente in corso all’estero, dopo aver preso il via a San Francisco all’inizio di quest’anno. Le riprese sono state sospese a causa del coronavirus come accaduto a tanti altri film e blockbuster, ma da qualche tempo sono tornate in azione battendo nuovi ciak. Se le produzioni cinematografiche di norma stanno seguendo scrupolosamente i rigorosi protocolli, attenendosi di volta in volta alle normative locali, il Guardian e alcune testate tedesche, come Bild, riportano invece che The Matrix 4 avrebbe violato le misure di sicurezza utilizzando circa 200 persone, tra cui Keanu Reeves e la compagna Alexandra Grant, per la tradizionale “festa di fine riprese” (appuntamento immancabile sui set, fino a prima dell’epidemia), “mascherandola” sotto forma di riprese cinematografiche negli studi cinematografici di Babelsberg.

Berlino e lo stato del Brandeburgo hanno attualmente delle misure anti-COVID-19 in atto che limitano le aggregazioni di individui e i relativi assembramenti che ne derivano a massimo 50 persone. Produzioni cinematografiche come The Matrix 4 possono aggirare queste norme in virtù di esigenze e autorizzazioni specifiche, ma i funzionari sanitari tedeschi si stanno occupando del caso, che non sembra cristallino, e sul quale faranno luce nelle prossime ore verificando l’operato della produzione.

Qualcuno che ha presumibilmente partecipato all’evento, tenutosi sotto il nome in codice di Icecream Teamevent e andato avanti fino alle tarde ore della notte (tra danze, DJ set e molto cibo), ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Bild: «L’atmosfera era esuberante. Tutti hanno fatto in anticipo un test rapido per il Covid. Tutti dovevano venire indossando una mascherina, ma molte persone non la indossavano durante la festa. Non sono state date istruzioni di regia, non c’erano ciak e nessuno stava filmando».

Tuttavia, la portavoce dello Studio Babelsberg Bianca Markarewicz ha risposto a queste dichiarazioni affermando che il raduno di 200 persone era previsto per una “scena di celebrazione”: «Le norme igieniche sono state rispettate. Il team di produzione ha consapevolmente programmato queste riprese, con i suoi numerosi partecipanti, proprio alla fine del calendario del set».

Matrix e i suoi due sequel hanno guadagnato complessivamente un totale di 1,6 miliardi di dollari al botteghino mondiale. Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss vestivano i panni, rispettivamente, di Neo e Trinity in tutti e tre i capitoli della saga, tutti diretti da Lana e Lilly Wachowski.

Diretto da Lana Wachowski, anche autrice della sceneggiatura con Aleksandar Hemon e David Mitchel, il sequel schiererà nel cast Keanu Reeves, Carrie-Anne Moss, Yahya Abdul-Mateen II, Jonathan Groff, Toby Onwumere, Eréndira Ibarra, Neil Patrick Harris, Jessica Henwick, Priyanka Chopra, Andrew Caldwell e Brian J. Smith.

The Matrix 4 ha un’uscita nelle sale cinematografiche fissata per il 22 dicembre 2021.

Fonte: The Guardian, Daily Mail (via Heroic Hollywood)

© RIPRODUZIONE RISERVATA