Tra i trailer presentati in anteprima alle Giornate Professionali di Sorrento, si sono viste anche le prime immagini del nuovo film di Terrence Malick (La sottile linea rossa), finora avvolte da un alone di mistero. Stiamo parlando di The Tree of Life, il film con Brad Pitt e Sean Penn inizialmente previsto per la scorsa edizione di Cannes, poi preannunciato a Venezia e infine posticipato ancora, a causa di un’interminabile post-produzione, causata dalle manie perfezioniste di Malick, già entrate nel mito.

Tuttavia stavolta sembra proprio quella buona. Il film dovrebbe essere presente al Festival di Cannes il prossimo maggio e uscire in tutto il mondo poco dopo (in Italia dovrebbe debuttare il 27 maggio 2011 per 01 Distribution).

Dalle prime immagini viste qui a Sorrento, sono evidentissimi i legami con la poetica degli altri film di Malick: tra presente e passato, tra campagna e città, tra natura e civilizzazione, vediamo muoversi prima un padre di famiglia (Pitt) con i suoi due figli, e poi un uomo (Penn) apparentemente alienato dalla città che incombe attorno a lui.

Vortici d’acqua, raggi di luce bianchissima, erba che scorre silenziosa tra le mani, il tutto avvolto da melodie languide e stranianti. L’ultima immagine è uno sguardo verso il cielo filtrato dalla fitta rete dei rami di un albero, dove due bambini giocano distratti. Un ritorno agli elementi primordiali che diventa strategia di pace interiore. Insomma, Malick al 100%.

Difficile dedurre da queste prime immagini quale sarà la storia narrata dal film, ma ormai si sa che tutto girerà attorno al personaggio di Penn, Jack. Nell’arco della sua vita passerà dall’innocenza dell’infanzia, alla consapevolezza del dolore, fino a una definitiva riconciliazione con la vita e con il proprio passato.

Anche se con Malick, si sa, i conti è difficile farli perfino a film visto: figuriamoci dopo un trailer…

Sotto il teaser poster del film:

© RIPRODUZIONE RISERVATA