Rick Grimes è l’eroe di The Walking Dead, il simbolo della lotta per la sopravvivenza che caratterizza la serie di Robert Kirkman. Non è un eroe senza macchia e senza paura, anzi, nel corso delle ultime tre stagioni ha passato momenti parecchio brutti, che hanno messo a dura prova il suo status mentale. Rick è un personaggio di chiaroscuri, prima leader indiscusso e bastone su cui si appoggiavano i suoi compagni, poi, mano a mano che veniva sopraffatto dagli eventi, un uomo fuori controllo. Questo fino agli ultimi episodi della terza serie, quando riacquista un barlume di lucidità, giusto in tempo per ridare nuova speranza al gruppo della prigione. L’attesissima quarta stagione (leggi le dichiarazioni dei produttori), al via questa domenica su AMC e da lunedì prossimo su Sky, ci dirà che tipo di persona è diventato ora. Ma prima di vederlo nei nuovi episodi, è Andrew Lincoln, l’attore che interpreta Rick, a svelarci qualcosa in merito. Intervistato da Collider, ha commentato: «Sin dal primo episodio si noterà quanto è diventato più calmo rispetto al passato. Si è allontanato dallo status di leader che aveva in precedenza. Vedrete un uomo nuovo, che cerca di reprimere la rabbia delle stagioni precedenti, e punta a percorrere una nuova strada. Lo fa per badare a Carl e Judith. Nessun padre vuole che il proprio figlio diventi un sociopatico». Carl, in effetti, ha subito una trasformazione considerevole, perdendo tutta la sua innocenza (cosa inevitabile se si vuole sopravvivere in tempi di apocalisse) e diventando una figura quasi glaciale, che spesso è entrato in contrasto col padre. Senza dubbio, il loro rapporto sarà una delle dinamiche chiave di questo nuovo arco narrativo.

Insomma, i nodi da risolvere sono parecchi e le premesse perché possa essere una stagione strepitosa ci sono tutte. Intanto, a Los Angeles, Hero Complex Gallery ha organizzato una mostra dedicata proprio alla serie AMC. Qui sotto, trovate una photogallery con alcuni dei lavori degli artisti che vi hanno partecipato:

Fonte: Collider, SlashFilm

© RIPRODUZIONE RISERVATA