La voglia di stupire ancora c’è, da parte di tutti. Soprattutto dopo una stagione che non ha convinto del tutto. The Walking Dead ripartirà a ottobre, e scatterà dai blocchi di partenza a grande velocità. Robert Kirkman, il creatore degli walkers a fumetti e produttore esecutivo dello serie AMC, l’aveva già confermato qualche mese fa, e ora torna a parlare dei nuovi episodi intervistato da Entertainment Weekly: «Nel primo episodio ci focalizzeremo sul Terminus e sulla sua storia, confermando indizi che già abbiamo seminato, ma facendo crollare anche qualche certezza. Ma l’aspetto più intrigante sarà partire dalla situazione in cui avevamo lasciato i protagonisti, tenuti prigionieri in quel vagone merci. Da lì espanderemo la storia, aggiungeremo nuovi personaggi come facciamo sempre, per quella che sarà la migliore stagione di sempre».

Infine, una battuta su Rick: «Sarà un uomo diverso da quello che nella mid-season finale della quarta stagione ha affrontato il Governatore. È l’unica cosa che posso dire, e l’abbiamo già visto nell’ultima puntata. Penso che ora sia molto più capace e preparato, e nonostante la situazione non sia delle migliori, anzi è potenzialmente mortale, credo riesca a gestirla meglio di prima. C’è un momento nei fumetti in cui ti chiedi “Da dove è saltato fuori questo personaggio?”, perché sembra un altro. E Andrew Lincoln si sta divertendo molto in questo senso…».

Lo diciamo già adesso? Bentornato sceriffo.

Fonte: EW

© RIPRODUZIONE RISERVATA