Se anche solo dieci anni fa avessero detto a George Romero, il papà degli zombie al cinema, che le sue amatissime creature non morte avrebbero incollato alla tv oltre sei milioni di spettatori americani, difficilmente ci avrebbe creduto. E invece The Walking Dead, la serie tv creata da Frank Darabont e trasmessa oltreoceano dal canale AMC, è riuscita nell’impresa: il mid-season finale della seconda stagione, ovvero il settimo episodio che “spezza” in due la storia e la manda in letargo fino a febbraio 2012, ha ottenuto ascolti record.

6,6 milioni di telespettatori per un serial che passa su una rete via cavo sono una cifra decisamente interessante, soprattutto a fronte delle critiche che non sono mancate neanche per questa seconda stagione (poca aderenza al fumetto, lentezza eccessiva). Le sorprese che gli sceneggiatori hanno promesso a partire dall’ottava puntata (intitolata Nebraska) hanno forse fatto da traino per questo successo; se ci consentite una piccola digressione critica, comunque, speriamo che le promesse vengano mantenute, perché se la prima serie si era chiusa con un finale deludente, questa prima metà di seconda stagione non ha fatto molto per risollevare la qualità generale…

Ma forse, visto il successo e l’amore che anche in Italia gli zombie di Darabont stanno ricevendo (cliccatissimi anche qui su bestmovie.it), la strada è quella giusta…

Vi ricordiamo che potete seguire The Walking Dead su Fox, canale 111 di Sky.

Sotto un po’ di foto della seconda stagione di The Walking Dead:

Scatti dal set della seconda stagione di The Walking Dead:

© RIPRODUZIONE RISERVATA