C’è una teoria che serpeggia tra i fan di The Walking Dead: l’Apocalisse zombie sarebbe in realtà frutto dell’immaginazione di Rick Grimes, indotta dal suo stato di coma. Un modo per resistere al sonno eterno insomma, reagendo cerebralmente. Partendo dal presupposto che ci aspetteremmo molto di più da fumetto e serie, Robert Kirkman è intervenuto sul suo profilo Twitter per chiarire la questione una volta per tutte: «Rick non è più in coma. Tutto quello che succede, accade veramente». Discorso chiuso giusto? Sbagliato, perché il tweet è seguito da un altro: «Ma Carl e tutti gli altri personaggi non sono reali. Lui non ha mai ritrovato la sua famiglia, anzi è impazzito dopo aver ucciso il primo zombie». Salvo poi aggiungere l’hashtag #joking?.

Vogliamo credere che si tratti solo di uno scherzo, anche perché è improbabile che Kirkman abbia svelato via Twitter il finale della sua creatura. Ma il tarlo ce l’ha messo… Intanto, aspettiamo la nuova puntata della quinta stagione di stasera.

Leggi il recap del secondo episodio della quinta stagione

Di seguito, la scena in cui Rick si risveglia dal coma in ospedale. Era il pilot della prima stagione:

Sotto, alcune immagini della quinta stagione:

Fonte: Twitter

© RIPRODUZIONE RISERVATA