Attenzione, possibili SPOILER (anche e soprattutto dal fumetto)

In queste cinque, densissime e sanguinolente stagioni di The Walking Dead si sono visti parecchi brutti ceffi, ma a un certo punto, nella sesta, dovremmo incontrare quello che è considerato il cattivo più spaventoso dell’intera serie.

Nonostante Rick e compagni siano nella zona relativamente sicura di Alexandria, prima o poi si imbatteranno in nuovi e agghiaccianti pericoli: e verso la fine della stagione un cameo potrebbe rivelare il villain della settima stagione. Secondo le ultime indiscrezioni, a interpretarlo è stato chiamato nientemeno che Jon Hamm (che ha appena detto addio a Mad Men).

Conosciamo già le altre new entry: Ethan Embry (Carter, un mix di personaggi della graphic novel che non sono stati ancora introdotti nello show), Merritt Wever (Denise, dottoressa e chirurga della città), e Corey Hawkins (compagno di Denise). Inoltre, ancora non confermati, dovrebbero entrare in scena Jesus/Paul Monroe e Negan.

Lo showrunner Scott Gimple ha dichiarato a Entertainment Weekly: «[L’arrivo di Negan] è assolutamente possibile, e quando dico che è possibile vuol dire che abbiamo un piano per lui ma ci sono delle variabili che stiamo ancora discutendo. Dipende da alcuni fattori che decideremo nel pianificare l’ultima parte della stagione».

Negan è probabilmente il personaggio più brutale, selvaggio e violento apparso nella serie. E Paul Monroe dovrebbe fare capolino a sua volta nello show tv all’interno della Hilltop Colony, come parte della storyline che porterà a Negan.

Robert Kirkman, creatore del fumetto originale e produttore esecutivo, ha commentato: «Quando ci si confronta con personaggi come il Governatore, Michonne, Abraham, e altri come Jesus e Negan che sono adorati dai lettori, è spesso una sfida perché i fan chiaramente ripongono molte aspettative in queste figure. Ma mi sembra che abbiamo fatto un bel lavoro nel venire incontro a queste speranze».

Negan significa strage all’orizzonte, e il mare di sangue che l’uomo scatenerà dovrebbe compiersi per mano di Hamm, che in un’intervista con MTV (video qui sotto) ha fatto intendere di essere in trattative per il ruolo: «Robert [Kirkman], chiamami! Faccio sempre tante cose perché dico sempre sì, quindi vedremo. Sarebbe divertente, questo è sicuro».

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA