Daryl Dixon è uno dei personaggi più amati di The Walking Dead. Tenebroso, di poche parole e molti fatti, leale: uno di quei ragazzi, insomma, che piacciono alle signore. Ma qui viene l’inghippo. In agosto Robert Kirkman, rispondendo alle domande dei fan, aveva aperto alla possibilità che Daryl sia gay. Non ci sarebbe nulla di male per AMC, aveva dichiarato. A un mese di distanza, Norman Reedus, il volto del personaggio nello show, ha svelato altri particolari in un’intervista a GQ: «Dopo la fine della prima stagione ero a un party a Los Angeles con Frank Darabont (ex showrunner della serie, ndr), che mi ha detto: “Ho un’idea per Daryl. È gay. Saresti interessato?” Io gli ho risposto di spiegarmi meglio, e lui ha replicato: “È combattuto, del tipo che se qualcuno gli facesse notare certi suoi comportamenti, come un’occhiata di troppo a un altro uomo, lui si infurierebbe”. Io ne ero entusiasta e Frank mi ha confessato: “So di averti ingaggiato per una ragione”».

Successivamente, però, Darabont è stato licenziato, ma Dixon esclude sia stata per colpa di questa trovata: «Non credo sia dipeso da me. Mi piace provare sempre cose nuove e Daryl offre ampi margini in questo. Non è il tipo da portarti al chiaro di luna, ma potrebbe benissimo sopravvivere in un bosco da solo. Per le questioni di cuore, invece, non è molto sicuro…».

Sott Gimple, lo showrunner della quarta e quinta stagione, ha dichiarato che nei nuovi episodi non ne sapremo molto di più in merito. Ma a noi, Daryl piacerebbe sempre e comunque.

Fonte: GQ

© RIPRODUZIONE RISERVATA