«Per anni ho desiderato riportare Titanic sul grande schermo, perché è il luogo che gli appartiene. Così ho iniziato a valutare la possibilità di convertirlo in 3D. Il passo successivo è stato decidere quando sarebbe stato giusto farlo: ho sempre ritenuto che il centenario del naufragio del vero Titanic fosse il momento opportuno». Così James Cameron, il regista del film racconta in una featurette la seconda vita tridimensionale del suo kolossal, che riapproderà in sala il 6 aprile 2012.

Il regista inoltre sottolinea come questa riedizione possa stuzzicare sia un nuovo pubblico sia gli spettatori del 1997 (anno di uscita della versione originale, vincitrice di 11 premi Oscar e secondo incasso di sempre nella top ten mondiale con oltre 1 miliardo e 800 milioni di dollari). D’altra parte, i sentimenti e le relazioni umane, tra amanti e genitori e figli, sono il cuore del film. «Crescendo, magari abbiamo cambiato idea su certe cose e l’amore romantico che ci ha colpito in adolescenza passerà in secondo piano rispetto al senso del dovere».

Cameron, infine, sottolinea quanto sia stato delicato il processo di restauro del film, interamente rimesso a nuovo prima della conversione 3D.

Ecco la featurette con James Cameron:

Guarda il trailer ufficiale di Titanic 3D:

Guarda la gallery con le  immagini e la sua nuova locandina del film:

© RIPRODUZIONE RISERVATA