Top Gun avrà un seguito e questo, anche dopo la morte del compianto Tony Scott, regista del primo film, lo sappiamo tutti. Tra contenti e scontenti, il progetto continua ad andare avanti. E oggi arrivano novità. Niente sul regista, niente sul budget (ancora, purtroppo, da definire), ma c’è qualcosa – per fortuna – sulla trama. Tom Cruise ha quasi – sottolineiamo: quasi – finito con i suoi impegni più urgenti, e potrà presto dedicarsi anima e corpo a questo sequel. Dopo tanti tira-e-molla, diverse sceneggiature scartate, l’idea che rimane è: Maverick contro i droni. Semplice, elementare e quasi intuitiva. Con il progresso, un ritorno di questo genere sarebbe sicuramente più accettabile: un vecchio pilota, una leggenda dei cieli, che deve fare i conti con la tecnologia e con i tempi che cambiano. In un certo senso, fa molto Rocky Balboa.

Fonte: Huffington Post

© RIPRODUZIONE RISERVATA