Dopo Up, un altro film di animazione sul tema dell’amicizia tra un anziano e un bambino. A parlarne infatti è Mary and Max, film girato con la tecnica dello stop-motion (quella di Walla ce e Gromit per intenderci), di cui vi presentiamo il trailer.
Al centro della storia, una bambina australiana di otto anni, Mary, a dir poco impopolare tra i coetanei (bruttina, occhialoni, timida), che comincia una fitta corrispondenza con un signore di New York, Max, 44enne anch’egli anti-sociale, obeso, ebreo, con la sindrome di Asperger (una sorta di autismo). Due mondi lontanissimi che si incontrano in moltissimi punti in comune e che sviluppano una sorprendente e lunghissima amicizia (i due si scriveranno per oltre vent’anni). Quando però Mary, una volta adulta, scriverà un libro sulla malattia di Max grazie alle informazioni che questi le ha fornito, l’uomo si sentirà usato e abbandonerà l’amicizia, lasciando Mary sola a fare i conti con le numerose difficoltà della sua vita, tra cui i suoi eccentrici genitori e l’impaccio ad avvicinarsi all’uomo di cui è segretamente innamorata, il vicino di casa belloccio Damien (che nella versione originale ha la voce di Eric Bana).
Se la realtà d Mary è contrassegnata da una tonalità cromatica seppia (con sprazzi di rosso qua e là), quella di Max è in bianco e nero. Nonostante questa lugubre fotografia, e la “nerditudine” dei protagonisti, Mary and Max ha molti momenti comici e ironici, anche e soprattutto politically uncorrect. Il tutto condito con poesia e un pizzico (anche qualcosa di più) di amarezza.
Diretto e sceneggiato dall’australiano 37enne Adam Elliot (che ha tratto ispirazione per la storia da una sua esperienza personale, l’amicizia di penna durata anni con un signore di New York), qui al suo primo lungometraggio, il film è stato presentato con successo all’ultimo Sundance Film Festival (e in anteprima italiana al Milano Film Festival).
Lo vedremo mai in Italia? In attesa dell’uscita a breve del film in dvd in versione originale, godetevi questo bellissimo trailer, con le voci originali di Philip Seymour Hoffman e Toni Collette (da piccola Mary è doppiata dalla piccola Bethany Whitmore).

Ecco la locandina e il trailer del film:

© RIPRODUZIONE RISERVATA