Quando la posta in gioco è solo la soddisfazione personale, scoprire i risultati delle proprie scommesse è solo un divertimento… Complice anche il ritardo con cui arrivano nelle nostre sale i film d’oltreoceano, i risultati del nostro Toto-Oscar non hanno centrato il verdetto dell’Academy (seppur di un soffio in qualche caso). I più gettonati nelle cinque categorie principali che vi avevamo sottoposto sono stati il mélo Espiazione come miglior film, su cui aveva puntato il 45% dei nostri lettori, lasciando Michael Clayton e il reale trionfatore della categoria Non è un paese per vecchi sul secondo gradino con il 18%. Fiducia a Tony Gilroy per la regia di Michael Clayton che ha totalizzato il 30% delle vostre preferenze, battendo di un soffio i fratelli Coen (29%), incoronati ieri dall’Academy. Pur senza aver potuto testare personalmente la sua performance di attore protagonista in Sweeney Todd (uscito dopo la chiusura delle scommesse) i lettori hanno tributato piena fiducia (51%) a Johnny Depp, per la sesta volta nelle creative mani di Tim Burton, concedendo solo il secondo posto al premiato ufficiale Daniel Day Lewis per Il Petroliere (22%). A furor di popolo anche la scelta della miglior attrice protagonista, giudicata Cate Blanchett (65%) per la sua regale interpretazione in Elizabeth – The Golden Age , che ha lasciato solo il 10% delle vostre “puntate” a Marion Cotillard che (bisogna ammetterlo) un po’ a sorpresa ha strappato alle colleghe la statuetta per il suo ruolo di Edith Piaf ne La vie en rose . Mancato di un soffio anche il vincitore della miglior sceneggiatura che avevate individuato nel film di animazione Ratatouille, e che invece è risultato Juno , scritto da Diablo Cody (qui al suo esordio). Troverete uno speciale con le classifiche dedicato al Toto-Oscar sul numero di marzo di Best Movie, in edicola dal 29 febbraio. Grazie di aver partecipato numerosi e… arrivederci al prossimo sondaggio!

© RIPRODUZIONE RISERVATA