Un film degli X-Men senza Wolverine, diciamolo, non avrebbe senso. E avrebbe ancor meno senso non vedere Hugh Jackman sfoderare i suoi artigli di adamantio, cosa che fa dai primi anni del 2000. L’attore è sempre stato una presenza fissa della trilogia di Bryan Singer prima, e della saga dedicata unicamente a Logan poi. Con X-Men: Giorni di un futuro passato ha fatto da tramite con gli anni Settanta per ritrovare i mutanti in versione young e sventare la creazione delle Sentinelle, che avrebbe annientato la razza X per sempre. Ma non è ancora detto che lo vedremo in X-Men: Apocalypse.

Intervistato da Mtv, l’attore non si è sbottonato molto sull’argomento, ma ha dichiarato: «Ho parlato con i ragazzi, ma non posso dirvi molto di quanto sta succedendo. Ma le idee sono molto interessanti, vorremo integrare l’universo degli X-Men con quello dei film di Wolverine.»

X-Men: Apocalypse uscirà in Italia il 19 aprile 2016, mentre il prossimo film su Logan è previsto (in America) per il 3 marzo 2017. Jackman ha promesso di starci lavorando sodo. Perché di Wolverine ce n’è uno solo.

Fonte: Mtv

© RIPRODUZIONE RISERVATA