Quentin Tarantino non perde il debole per le ragazze terribili. Dopo la folle avventura di A prova di morte, con 8 donne scatenate alle prese con un Kurt Russell omicida, ora sta pensando di riportare sul grande schermo le tre perfide spogliarelliste di Faster Pussycat, Kill Kill!, pellicola cult in bianco e nero diretta nel 1965 da Russ Meyer e definita dal regista John Waters «il miglior film della storia del cinema». Tarantino avrebbe già le idee chiare sulle nuove protagoniste: Kimberly Kardashian, Eva Mendes e, udite udite, Britney Spears! Una scelta quantomai temeraria, quest’ultima, visto le ultime disavventure della popstar, ma Quentin, si sa, è un tipo abituato a stupire. Ora rilancia con questa storia di tre moderne amazzoni che se ne vanno in giro per il deserto su bolidi rombanti per arrivare un giorno alla fattoria di un vecchio paralitico con due figli, su cui cercheranno di far valere il loro fascino per compiere una rapina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA