Up (anche in 3D) – dal 15 ottobre
Regia: Pete Docter, Bob Peterson; Doppiatori: Giancarlo Giannini, Neri Marcorè, Arnoldo Foà; Durata: 96’; Genere: Animazione

Da vedere perché: Perché ancora una volta (e più che mai) Disney Pixar distilla sogni cinefili come nessun altro e ci trascina (stavolta anche letteralmente e in 3D) sempre più su, tra le nuvole e oltre i confini della fantasia. E perché un film capace di far diventare adulti e di commuovere e divertire insieme genitori e figli è una pietra preziosa da custodire con cura.

Leggi la trama e guarda il trailer

Funny People
Regia: Judd Apatowe; Interpreti: Adam Sandler, Seth Rogen; Durata: 146’; Genere: Commedia

Da vedere perché:
Perché Jude Apatow e Adam Sandler sono entrambi una garanzia di risate. Specialmente se il comico si trova per copione a fare… il comico! E per scoprire che cosa potrebbe succedere (anche a noi) se ci fosse data una seconda possibilità…

Leggi la trama e guarda il trailer

H2: Halloween 2
Regia: Rob Zombie; Interpreti: Scout Taylor-Compton, Tyler Mane; Durata: 105’; Genere: Horror

Da vedere perché:
Per addentrarsi ancora una volta nell’oscuro passato di un personaggio cult dell’horror come Michael Myers e tremare ancora una volta in compagnia del regista Rob Zombie (che ha girato anche il remake del primo Halloween). E per cominciare con largo anticipo a prepararsi alla notte delle zucche e delle streghe…

Leggi la trama e guarda il trailer

Orphan
Regia: Jaume Collet-Serra; Interpreti: Vera Farmiga, Peter Sarsgaard, Isabelle Fuhrman; Durata: 123′; Genere: Horror

Da vedere perché: Perché in un periodo dove in sala sembrano piovere solo sequel e remake Orphan è uno dei pochi horror con una sceneggiatura inedita. E per farsi travolgere – da veri cultori del genere – da un’ondata di suspence e tensione.

Leggi la trama e guarda il trailer

Di me cosa ne sai:

Regia: Valerio Jalongo; Interpreti: Mario Monicelli, Wim Wenders; Durata: 78’; Genere: Documentario

Da vedere perché: Per sentir raccontare dalla viva voce di autori nazionali e internazionali come Wim Wenders, Mario Monicelli e Carlo Verdone “chi ha ucciso il cinema italiano” e “che fine hanno fatto gli autori che hanno fatto scuola nei loro anni ’70”.

Leggi la trama e guarda il trailer

Lo spazio bianco
Regia: Francesca Comencini; Interpreti: Margherita Buy, Gaetano Bruno; Durata: 98’; Genere: Drammatico

Da vedere perché: Per commuoversi insieme a una delle più apprezzate interpreti del nostro cinema, Margherita Buy. Per lasciarsi rapire da una storia delicata, piena di dolore, e insieme speranza, che parla dritto al cuore.

Leggi la trama e guarda il trailer

Genova
Regia: Michael Winterbottom; Interpreti: Colin Firth , Catherine Keener,; Durata: 92’; Genere: Drammatico

Da vedere perché: Per scoprire – guidati dal Michael Winterbottom – i Carrugi del capoluogo ligure come mai il cinema li aveva mostrati, sui passi di una storia drammatica e intensa in cui ritrovare un sempre bravo Colin Firth.

Leggi la trama e guarda il trailer

Viola di mare
Regia: Donatella Maiorca; Interpreti: Valeria Solarino, Isabella Ragonese; Durata: 105’; Genere: Drammatico

Da vedere perché: Per fare un salto nella Sicilia di fine’800 e scoprire una storia (ispirata a fatti veri) d’amore omosessuale tra due donne, capaci di sfidare già allora pregiudizi e ostilità. Per ritrovare una bellezza nostrana come Maria Grazia Cucinotta e una giovane promessa del cinema italiano come Isabella Ragonese (Tutta la vita davanti).

Leggi la trama e guarda il trailer

© RIPRODUZIONE RISERVATA