Il momento tanto atteso da grandi e piccini è arrivato. Il nuovo film Disney Pixar (la casa di distribuzione all’origine dei più grandi successi d’animazione degli ultimi anni: da Toy Story a Ratatouille ) sbarcherà domani nelle nostre sale per trasportarci a spasso per l’universo insieme al robottino WALL-E (Walt Disney, su 650 schermi). Rimasto sulla Terra a ripulire il pianeta dopo la dipartita di tutto il genere umano – fuggito in seguito a una catastrofe ecologica – l’instancabile e cigolante robot “ammassa rifiuti” dimostrerà di avere molte più caratteristiche umane del previsto, specialmente quando a rompere la noia arriverà la robottina ricognitrice EVE, spedita dagli uomini a sondare la situazione dopo 700 anni di assenza.
Un “quadrilatero amoroso” si scatenerà invece nel nuovo film europeo di Woody Allen Vicky Cristina Barcelona (Medusa, in 390 copie), in cui Javier Bardem interpreta un artista caliente e bohemienne più impegnato a destreggiarsi tra due turiste americane (Scarlett Johansson e Rebecca Hall) e una focosa ex moglie (Penelope Cruz) che a dare sfogo alla propria creatività sulla tela.
Jessica Lange, Joan Allen e Kathy Bates sono le tre amiche protagoniste del road movie tutto al femminile Quel che resta di mio marito (Teodora). A bordo di una vecchia Cadillac le tre cinquantenni tenteranno di portare a termine una particolare missione: recapitare le ceneri dell’amato marito di Arvilla (Lange) all’odiosa figlia di primo letto del defunto. Con ricorrenti citazioni a un altro famoso road movie in rosa, Thelma e Louise, il film segna il debutto alla regia diChristopher N. Rowley, che per i personaggi e la storia si è ispirato ad alcuni personali eventi autobiografici.
Segna l’esordio alla regia dello scrittore Alessandro Baricco la pellicola Lezione Ventuno (01 Distribution, in 48 sale), rievocazione di uno studente della più bella lezione tenuta dal suo geniale professore sul mistero della genesi della Nona sinfonia di Ludwig van Beethoven.
Una vicenda tragica è quella che segna la vita della protagonista de La perfezionista (Luce 2007, in 12 copie) di Cesare Lanza, in cui la morbosa Giselda, segretaria di uno studio legale, vede sconvolta la propria perfetta esistenza dall’improvvisa malattia dell’uomo amato precipitando in un tunnel di disperazione. Conseguenze ben più comiche ce le avrà invece la novità che travolgerà l’esistenza di Will Ferrell e John C. Reilly in Fratellastri a 40 anni (Sony, in 10 sale), dove i due “bamboccioni” si troveranno a vivere sotto lo stesso tetto quando i rispettivi genitori decideranno di sposarsi.

Al.Za.

© RIPRODUZIONE RISERVATA