Gli amanti del genere fantascientifico non potranno lasciarsi sfuggire questo fine settimana l’appuntamento con District 9, il film prodotto da Peter Jackson in cui le parti tra buoni e cattivi durante l’invasione aliena della Terra s’invertono. Si torna a inforcare gli occhialini grazie all’arrivo in sala del nuovo film live action made in Disney G-Force: Superspie in missione. Spazio anche al cinema di casa nostra con un grande autore: dopo i fasti della Mostra del cinema arriva l’”epico” Baarìa di Giuseppe Tornatore. I fan della saga Millennium possono prenotare un posto per La ragazza che giocava con il fuoco, sequel del duro Uomini che odiano le donne e secondo capitolo della trilogia che porta sullo schermo i romanzi di Stieg Larsson (prematuramente scomparso prima di poter sapere che le sue opere sarebbero diventate best seller mondiali). Il genere teen infine ha in serbo questo weekend la commedia Bandslam – High School Band, con Vanessa Hudgens ancora al microfono insieme a una band liceale per una competizione “dove i sogni si realizzano o si infrangono per sempre”.

G-Force: Superspie in missione (in sala dal 24 settembre)
Dura la vita per un porcellino d’India. Soprattutto se è dotato di capacità ben al di sopra della norma e si ritrova all’improvviso trattato alla pari di tutti i suoi simili. Accade ai divertenti protagonisti del nuovo film Disney live-action in 3D G-Force: Superspie in missione (Disney, in 349 copie, di cui 199 in 3D), da oggi nelle sale. Addestrati per diventare delle superspie dal Governo degli Stati Uniti, Darwin, Blaster, Juarez e Speckles si ritrovano sospesi dal loro incarico e costretti a fare i conti con una normale vita in gabbia…

District 9
Una volta tanto non avevano cattive intenzioni. Cercavano solo un rifugio e invece…
Sono gli alieni di District 9 (Sony, in 263 sale), nuovo film fantascientifico diretto dall’esordiente Neill Blomkamp e “sponsorizzato” da Peter Jackson, qui in veste di produttore. Per una volta insomma non c’era nessun piano di conquista da parte del popolo extraterrestre piombato sul nostro pianeta e i cattivi siamo noi. Oltre 20 anni dopo il loro arrivo, i mostruosi ma benevoli alieni giunti da lontano sono tenuti prigionieri dagli esseri umani in un ghetto circondato da filo spinato: il District 9, appunto. Lo scopo? Riuscire a far funzionare le loro potentissime armi, per la cui attivazione è necessario il DNA extraterrestre. La situazione prende una piega inaspettata quando l’agente Wikus van der Merwe (Sharlto Copley), inviato nel distretto per guidare lo sgombero, contrae un virus alieno che muta il suo DNA trasformandolo nella “chiave d’accesso” alle armi aliene. Per saperne di più visitate anche la nostra gallery.

Baarìa – La porta del vento
Dopo aver aperto la 66esima Mostra del cinema di Venezia il film di Giuseppe Tornatore arriva anche nelle nostre sale. Baarìa, antico nome fenicio della città siciliana di Bagheria, dove il regista de La sconosciuta è nato e cresciuto, è teatro di questo film corale ed epico che, seguendo le vite di Peppino (Francesco Scianna) e Mannina (Margareth Madè), racconta un secolo di storia italiana tra cambiamenti socio-politici e vicende private. Il cast, ricchissimo di volti del cinema di casa nostra, vede tra le sue fila anche Rosario Fiorello, nei panni di un venditore di dollari, Monica Bellucci, fidanzata di un muratore, Raoul Bova, giornalista romano e Michele Placido, esponente del PC. Baarìa – La porta del vento (Medusa, in 585 sale), che con i suoi 25 milioni di euro di budget ha conquistato il record nella classifica dei maggiori investimenti del nostro cinema, è uno dei candidati italiani per le prossime selezioni degli Oscar.

La ragazza che giocava con il fuoco
La hacker tatuata e dal passato misterioso, protagonista della trilogia Millennium dello svedese Stieg Larsson, è pronta a tornare sul grande schermo. In La ragazza che giocava con il fuoco (Bim, 250 schermi), trasposizione dell’omonimo romanzo e sequel di Uomini che odiano le donne, è ancora l’attrice Noomi Rapace a prestare il volto all’eroina dark Lisbeth Salander. Dopo aver indagato nelle intricate vicende famigliari di un potente clan nel primo capitolo, la hacker si ritroverà invischiata e accusata per l’omicidio di un reporter impegnato a indagare su un giro di criminalità e prostituzione. A credere nella sua innocenza sarà il compagno del primo capitolo, il giornalista Mikael Blomkvist (Michael Nyqvist), che cercherà di trovarla prima della polizia per fare chiarezza sulla vicenda. Clicca qui per guardare l’intervista al protagonista.

Bandslam – High School Band
“La più grande gara musicale per liceali” sta per iniziare. A prendervi parte ci saranno anche Vanessa Hudgens, stella di High School Musical, insieme a un’improvvisata band di giovani musicisti di belle speranze in Bandslam – High School Band (Eagle, su 180 schermi). Il film è firmato da Todd Graff, che riguardo a commedie su teenager in cerca di successo non è nuovo (nel 2003 partecipò al Sundance con la commedia Saranno famosi, sulla falsa riga del celebre cult di Alan Parker). Protagonisti qui sono Charlotte Banks (Aly Michalka), una giovane cantante e studentessa di un liceo del New Jersey, decisa a dare una lezione a suon di note al suo ex, Will Burton (Gaelan Connell) un ragazzo appena arrivato in città, che si inventerà manager del gruppo, e l’osso duro Sa5m (Vanessa Hudgens), chitarrista dalla voce straordinaria che farà capitolare il tenero Will. Nel cast anche Lisa Kudrow, la Phoebe della serie Friends, qui nel ruolo della madre di Will.
Prima di questo film sarà proiettato in anteprima mondiale il nuovo trailer di New Moon.

© RIPRODUZIONE RISERVATA