Un barlume di luce in uno dei periodi più bui della Storia recente: ci aiutano Bryan Singer e Tom Cruise a trovarlo in Operazione Valchiria (01 Distribution, in 388 sale), che ci riporta nel pieno della Seconda Guerra Mondiale per raccontarci la vicenda eroica e poco conosciuta del colonnello Claus Von Stauffenberg. Insieme ad altri militari del’esercito tedesco quest’uomo mise in atto un complesso colpo di Stato per uccidere Hitler e tentare di salvare la Germania e l’Europa dalla distruzione cui il Führer le stava conducendo. Una missione che fallì miseramente condannando tutti i “traditori” all’esecuzione capitale.

Toni drammatici ci accompagnano anche in Revolutionary Road (Universal, in 280 copie), il film che Sam Mendes ha tratto dal romanzo di Richard Yates per raccontare l’infrangersi del sogno americano e per il quale ha riportato sullo schermo una delle coppie più fortunate della storia del cinema: quella formata da sua moglie Kate Winslet (premiata con il Golden Globe) e da Leonardo DiCaprio. I due naufraghi del Titanic si ritrovano per dare vita ad April e Frank Wheeler, una coppia che vede svanire i propri sogni di gioventù trovandosi ingabbiata in una vita “mediocre” e priva delle soddisfazioni sperate.

“Cosa fai quando non sei sicuro?” se lo chiede Padre Flynn, protagonista de Il dubbio (Walt Disney, su 153 schermi), il film con cui il drammaturgo e sceneggiatore John Patrick Stanley porta sul grande schermo la sua omonima opera teatrale. A cercare la verità è Sorella Alysius (Meryl Streep), preside dal pugno di ferro della scuola St. Nicholas, decisa a portare fino alle estreme conseguenze il sospetto che il sacerdote della comunità, Padre Flynn (Philip Seymour Hoffman), possa aver molestato uno degli studenti. Nel cast anche Amy Adams e Viola Davis, candidate all’Oscar come gli stessi protagonisti.

Dovremo pagare il casello per vedere Home (Teodora, in 11 sale), film con Isabelle Huppert, visto alla Quinzaine de Réalisateurs del Festival di Cannes, in cui una famiglia vede sconvolto il proprio equilibrio quando un’autostrada costruita da anni proprio di fianco a casa propria viene improvvisamente messa in funzione. Oltre alle infinite difficoltà, l’inconveniente servirà anche a ribadire l’importanza della solidarietà e dell’amore.

Spazio anche ai remake con l’horror Quarantena (Sony Pictures, su 10 schermi), rifacimento in salsa hollywoodiana dello spagnolo Rec. Armati di coraggio seguiremo una reporter e il suo cameraman durante un servizio con il quale cercheranno di documentare il lavoro dei vigili del fuoco, imbattendosi invece in uno scoop tanto sensazionale quanto terrorizzante.

Un’insolita avventura on the road alle foci del Danubio vede infine protagoniste un’anziana donna e la sua badante rumena alla ricerca del marito scomparso in Mar nero (Kairos Film) di Federico Bondi con Ilaria Occhini premiata come migliore attrice al Festival di Locarno, dove il film ha vinto anche il premio della giuria ecumenica e quello della giuria giovani.

Al.Za.

© RIPRODUZIONE RISERVATA