Un cine-fumetto ad alta concentrazione action e vicino al fumetto originale. Così si presenterà oggi al vaglio di tutti i patiti del genere L’incredibile Hulk (Universal, in 480 copie). Opera firmata da Louis Leterrier che ripropone, a sei anni di distanza dalla versione più introspettiva di Ang Lee, la storia del gigante verde di casa Marvel (stavolta anche produttrice del film). Nella parte che fu di Eric Bana troviamo ora Edward Norton, affiancato da Liv Tyler, nel ruolo dell’amata Betty Ross, e Tim Roth in quello del rivale Emile Blonsky/Abominio. A oltre un anno di distanza dal passaggio sulla Croisette, dove era stato presentato fuori concorso, arriva invece Go Go Tales (Mediafilm, in 120 copie), il film di Abel Ferrara ambientato in un club di lap dance, con Willem Dafoe, Bob Hoskins, Riccardo Scamarcio, Stefania Rocca e Asia Argento, che fece subito parlare di sé per la scena in cui inaspettatamente baciò un Rottweiler. Una storia densa di inquietudine è quella al centro di Gardener of Eden – Il giustiziere senza legge (Medusa, in 42 sale) di Kevin Connolly, in cui il protagonista, salvata una ragazza da un’aggressione, si convince che quella di diventare un eroe metropolitano sia la sua vocazione e comincia a provocare da sé le situazioni in cui poter poi intervenire. Julianne Moore e John Malkovich sono i protagonisti di Savage Grace (Bim, in 20 copie) sulla storia vera di Barbara Daly, modella e starlet hollywodiana moglie del ricchissimo industriale americano Brooks Baekeland, che l’11 novembre del 1972 fu uccisa dal suo unico figlio Anthony. Dietro al delitto il morboso legame che aveva spinto la donna all’incesto per “recuperare” il figlio una volta appresa la sua omosessualità. La teenager più scatenata d’America e protagonista della nota serie Disney, arriva anche nelle sale italiane con il musical Hannah Montana & Miley Cyrus: best of both worlds concert in versione 3D. In 8 sale dotate di tecnologia digitale vedremo i concerti del tour mondiale della giovane protagonista della serie tv, studentessa di giorno e cantante, sotto falsa identità, di notte. Nel thriller Identità sospette (Ealge, in 5 copie) cinque uomini si trovano insieme in un magazzino con evidenti segni di maltrattamento e senza ricordare che cosa li abbia condotti lì. Una telefonata li avvertirà che sono vittime di un rapimento e che il carnefice è proprio uno di loro. Nel cast il Gesù Cristo di Mel Ginbson, James Caviezel, Jeremy Sisto e Greg Kinnear. Dopo il passaggio televisivo trova l’insolita via del grande schermo Caravaggio (01 Distribution, in 5 copie) di Angelo Longoni, con Alessio Boni nei panni del famoso pittore e Paolo Briguglia in quelli di Mario Minniti, collaboratore e modello dello stesso Caravaggio.

Al.Za.

© RIPRODUZIONE RISERVATA