Dopo aver resuscitato il suo Rocky Balboa con la sesta avventura dell’eroico pugile di Philadelphia, Sylvester Stallone torna anche a riallacciare la bandana della sua icona anni ’80 in John Rambo (Walt Disney, in 460 copie). Stavolta l’ipermuscoloso soldato si trova nel Myanmar sconvolto da 60 anni di guerra civile e deve salvare Julie Benz dalle violenze dei brutali militari birmani. (Guarda la photogallery di John Rambo ). E se questo sarà uno scontro senza esclusione di colpi, sangue a fiotti scorrerà anche dalle parti di Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street (Warner Bros, in 330 sale), primo musical firmato da Tim Burton e con protagonisti gli affezionati Johnny Depp (che per questo ruolo ha vinto un Golden Globe ed è candidato all’Oscar) e la moglie del regista Elena Bonham Carter. Adattato da un musical teatrale di successo, a sua volta basato su una leggenda del diciannovesimo secolo, il film narra la sfortunata vicenda di Sweeney Todd, al secolo serafico barbiere Benjamin Barker, la cui vita fu rubata da un malvagio giudice che stregato dalla sua bella moglie, lo condannò ingiustamente a una lunga prigionia. Tornato dall’esilio l’uomo cercherà vendetta affilando i vecchi ferri del mestiere. (Guarda la photogallery di Sweeney Todd ). In lizza per 8 premi Oscar arriva in sala anche Non è un Paese per vecchi (Universal, in 265 copie) dei fratelli Coen, con Javier Bardem, Tommy Lee Jones e Josh Brolin e già vincitore di due Golden Globe. Tratto dal romanzo cult di Cormac McCarthy il film dei Coen mette in scena una storia di agghiacciante violenza fatta di regolamenti di conti e valigette da 2 milioni di dollari. (Guarda la photogallery di Non è un Paese per vecchi ). Una vicenda singolare è quella al centro di Un uomo qualunque (One Movie, in 40 copie), dove Bob Maconel (Christian Slater) è l’ impiegato qualunque del titolo, che si sente oppresso dall’ambiente di lavoro, dal capo e dai colleghi. Il caso vuole che, proprio quando decide di reagire nel modo più catastrofico possibile, qualcuno lo precede innescando una serie di eventi che lo trasformeranno nell’eroe dell’ufficio. Infine Bim anticiperà in due sale della Capitale l’uscita del film di animazione Persepolis di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud che sarà distribuito nel resto del paese dal 29 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA