Piccolo giochino estivo. Trovate la differenza tra queste due frasi: una è in inglese e l’altra in italiano.

«I don’t know when you and I stopped being us… you know when I told you that I had to work late? I really went to see the new Twilight movie by myself… IT WAS SO BAD!».

«Da troppo tempo non siamo più noi stessi. Ricordi quando ti ho detto che dovevo lavorare fino a tardi? Sono andata al cinema da sola… È STATO DAVVERO PENOSO!».

Ebbene, se non l’avete trovata voi, ve la sveliamo noi: nel secondo caso il riferimento a Twilight è scomparso! Stiamo parlando della nuova commedia di Glenn Ficarra e John Requa (Colpo di fulmine – Il mago della truffa) Crazy Stupid Love, con Julianne Moore, Ryan Gosling e Steve Carrell. Racconta di un uomo di mezza età (Carrell) che, abbandonato dalla moglie (Moore), tenta di rifarsi una vita con l’aiuto di un giovane playboy (Gosling).

Ed ecco che, in una sequenza del trailer, la moglie del protagonista gli confessa che una sera gli aveva mentito per andarsene al cinema da sola, e l’esperienza era stata orribile. Peccato che nel trailer doppiato in italiano non si faccia alcun riferimento al film, mentre in orginale la Moore dica chiaro e tondo che aveva assistito all’ultimo film di Twilight (e quel pronome, IT, può riferirsi sia alla serata nel suo complesso che al film, e proprio in questa ambiguità sta la forza della battuta).

Un curioso caso di censura auto-imposta, probabilmente per non fare uno sgarbo al distributore italiano del film e ai molti appassionati italiani della saga. Qui sotto potete confrontare direttamente i due trailer, quello in originale e quello doppiato italiano.

Ecco il trailer originale:

E il trailer italiano:

© RIPRODUZIONE RISERVATA