Il regista di Ultimo Tango a ParigiBernardo Bertolucci ha confessato in un’intervista del 2013 che lui e Marlon Brando cospirarono alle spalle della co-protagonista Maria Schneider per girare la scena dello stupro dove l’attore utilizzava un panetto di burro come lubrificante.

Nell’intervista, riapparsa in questi giorni sulle maggiori testate americane vedeva il regista ammettere che la Schneider fosse all’oscuro di quello che lui e Brando avevano intenzione di fare perché cercava la sua reazione «come una ragazza e non come un’attrice».

«L’idea di quella scena è venuta a me e a Marlon Brando mentre stavamo facendo colazione e a un certo punto lui ha cominciato a spalmare del burro su una baguette: subito ci siamo dati un’occhiata complice. Abbiamo deciso di non dire niente a Maria per avere una reazione più realistica» aveva rivelato Bertolucci «Non volevo che Maria recitasse la sua umiliazione, la sua rabbia. Volevo che Maria provasse, non recitasse, la rabbia e l’umiliazione. E poi lei mi ha odiato per il resto della sua vita».

«Mi sono sentita umiliata e in tutta onestà mi sono sentita come stuprata, da Marlon e Bertolucci. Dopo la scena, Marlon non mi consolò e non si scusò.Le lacrime che si vedono nel film sono vere. Sono lacrime di umiliazione» aveva rivelato Maria nel 2007, in una famosa intervista al Daily Mail prima di lasciarci nel 2011.

Qui il video:

Nella gallery qui sotto le reazioni delle star di Hollywood sui social.

© RIPRODUZIONE RISERVATA