Se, passeggiando per Milano nei giorni scorsi, vi siete trovati a passare nei dintorni di via Agostino Bertani ed avete notato un certo trambusto, forse è stato a causa del nuovo set che ha riunito, davanti ad una tazza di caffè, George Clooney e John Malkovich per la seconda volta.

Proprio il “bel” George, di cui attraverso una gallery abbiamo ripercorso la sua brillante carriera, lo scorso 4 agosto era sul set del nuovo spot Nespresso, insieme al suo “ultraterreno” collega John Malkovich, che ha contribuito all’enorme successo della scorsa campagna pubblicitaria.

Proprio a questo successo è dovuta la scelta della Nespresso di affiancare nuovamente i due attori in un seguito del famoso spot in cui George evitava un pianoforte in testa grazie all’intervento del “divino” Malkovich.

Guillaume Le Cunff, International Marketing and Strategy Director della Nestlé Nespresso ha dichiarato: «La campagna TV dell’anno scorso con George Clooney e John Malkovich come protagonisti è stata accolta con un tale entusiasmo dalla nostra brand community che ci siamo sentiti costretti a riunire questi due straordinari attori. Le riprese sono state eccitanti, abbiamo condiviso l’energia e il rapporto tra questi due giganti del cinema nel raccontare la nostra nuova storia. Nespresso avrà davvero qualcosa di speciale da condividere quando rivelerà quest’ultima avventura ai Club Member di tutto il mondo».

Cosa accadrà questa volta? Malkovich è tornato per un’altra “chiamata dall’alto”? Oppure vuole semplicemente ringraziare Clooney per la macchina da caffè ricevuta in dono?

Per scoprirlo dovremo aspettare ancora un po’, visto che la trama dello spot rimarrà top secret fino al mese di novembre, quando lo spot, diretto da Grant Heslov, verrà trasmesso in alcuni paesi europei, in Medio Oriente, Sudamerica e Asia.

Secondo i testimoni presenti all’evento, l’atmosfera del set è stata rilassante e familiare nonostante la miriade di fan accorsa nella speranza di intravedere le due star attraverso il vetro della Boutique Nespresso e nonostante il serrato ritmo delle riprese. E George? Bhe, sempre a detta di alcuni testimoni, come al solito piacevole, garbato e affascinante.

Di seguito in anteprima alcuni scatti realizzati durante lo shooting:

© RIPRODUZIONE RISERVATA