Non sembra intenzionato a concedersi un attimo di tregua il maestro Steven Spielberg che, ancora alle prese con la post produzione del lungometraggio in motion capture The Adventures of Tintin: Secret of the Unicorn (previsto negli Usa per il 23 dicembre 2011), parla già del suo prossimo progetto. Si tratta di un adattamento di Harvey, commedia di Broadway firmata dalla giornalista e commediografa americana Mary Chase (morta nel 1981) già portata sul grande schermo nel 1950 con il film omonimo con protagonista James Stewart. La storia ha per protagonista lo stravagante Elwood, che si muove sempre in compagnia del suo altissimo amico immaginario Harvey: un coniglio di oltre due metri. La commedia debuttò a Broadway nel 1944, vinse il premio Pulitzer e fu messa in scena ben 1775 volte tra il 1944 e il 1949. Spielberg, che aveva messo gli occhi anche su altri progetti (si era parlato di Abram Lincoln e de I 39 indizi, da una serie di romanzi per ragazzi) tornerà così a lavorare (dopo Minority Report) con la 20th Century Fox che produrrà il film insieme alla DreamWorks.
«Sono molto felice di lavorare ancora col mio amico Tom Rothman che ci ha guidato attraverso Minority Report e con Elizabeth e Carla (Elizabeth Gabler e Carla Hacken della Fox 2000, ndr), con cui non vedo l’ora di collaborare», ha dichiarato il regista. «La DreamWorks ha già avuto un ottimo rapporto creativo con la 20th Century Fox e non vedo l’ora di rivivere quell’esperienza insieme». Il nuovo adattamento è stato scritto dal romanziere e sceneggiatore Jonathan Tropper, mentre nessun attore risulta attualmente coinvolto. La pre-produzione comincerà immediatamente e Spielberg, che dovrà dedicarsi anche ai successivi due capitoli di Tintin – che sta realizzando in tandem con Peter Jackson – vorrebbe cominciare a girare già all’inizio del 2010.
Con tutti questi impegni paralleli viene da chiedersi se non abbia per caso ricevuto il dono dell’ubiquità, ma con i registi della sua “statura” si sa, c’è da aspettarsi questo e altro…

Qui sotto rivediamo il trailer del film cdel 1950 con James Stewart.

© RIPRODUZIONE RISERVATA