Malgrado le temperature ancora miti in gran parte d’Italia, è già Natale a Piazza del Popolo a Todi, dove Paolo Genovese sta girando Una famiglia perfetta, nuova commedia targata Lotus-Medusa, lo stesso team produttivo di Immaturi e Immaturi 2 – Il viaggio, che uscirà nelle sale il 3 gennaio 2013. Ambientato proprio durante le feste di fine anno, il film vede Sergio Castellitto, nei panni di un uomo ricco e misterioso, affittare una compagnia di attori per farle recitare la parte dei suoi familiari il giorno di Natale. Castellitto, alias Leone, è infatti molto in vista, ma anche molto solo, e decide così di vivere almeno per una volta l’esperienza di avere una famiglia normale per passare un Natale diverso da tutti gli altri.

Tra pini agghindati e luminarie Best Movie ha incontrato Genovese, Castellitto e il resto del cast per una conferenza di metà riprese: Una famiglia perfetta infatti è alla seconda settimana di ciak in Umbria e presto si sposterà a Roma, dove in un casale sull’Appia Antica, verranno terminate le riprese del film che è costato 4 milioni di euro. Della trama, regista e attore protagonista non vogliono svelare molto se non che il film è ispirato ad un soggetto originale scritto dallo spagnolo Fernando Leon De Aranoa per il suo Familia, un film dal sapore autoriale con sfumature thriller in cui un milionario ingaggiava finti amici per festeggiare il giorno del suo compleanno. Genovese ha convinto il produttore Marco Belardi ad acquistare i diritti del film e a modificare alcuni aspetti narrativi, come ci ha confessato lo stesso Belardi: «Paolo mi ha parlato del progetto quattro anni fa – ha spiegato il  produttore – C’è voluto un anno e mezzo per accaparrarci i diritti, ma ne è valsa la pena: Paolo ha dimostrato di saper fare bene la commedia popolare, ora è pronto per un tipo di commedia che si rifà idealmente ai grandi del passato come Scola e Monicelli, un racconto sul cinismo dei sentimenti oggi. E questa è la storia giusta per farlo».

Il regista ha messo del suo anche nella scelta della location, voluta non tanto per l’appellativo di città perfetta, che poteva rimandare al titolo del film, guadagnato peraltro in una ricerca che l’ha eletta luogo migliore al mondo dove vivere, quanto ad un legame affettivo: «Cinque anni fa ho preso una casa qui e questo posto ha affascinato me e la mia famiglia con la sua natura e il suo modo di accoglierti – ha detto Genovese in conferenza stampa –  Sono 10 anni che penso a questo film, già ai tempi in cui lavoravo con Luca Miniero, ma forse non eravamo pronti. Ora ho l’età e l’esperienza giusta per sapere che c’è un momento nella vita in cui uno si ferma a riflettere se ha fatto la scelta giusta, puntando sulla famiglia o sulla carriera. Era questo che mi interessava raccontare, seppure sotto forma di metafora».

Per Castellitto, tornato attore dopo 2 anni di clausura, come lui stesso l’ha definita, per lavorare a Venuto al mondo, recitare in questo film è un’esperienza molto divertente che si sta trasformando in una commedia all’italien più che all’italiana, perché ha «quella grammatura di cinismo e crudeltà rare da vedere nelle pellicole nostrane». Accanto a Castellitto, in conferenza e nella storia un parterre di attori da grandi occasioni: Marco Giallini è Fortunato, capocomico e antagonista di Castellitto nonché marito di Carmen, al secolo Claudia Gerini. E qui le cose cominciano a complicarsi perché il film offre un doppio registro di interpretazioni: gli attori infatti recitano due volte nella pellicola, una volta il loro ruolo di copione e un’altra il ruolo per cui vengono assunti da Leone/Castellitto, il riccone che li vuole alla sua tavola il giorno di Natale. Così la Gerini è la moglie di Giallini, ma anche la moglie di Castellitto nella ‘recita natalizia’. Confusi? Niente paura ecco tutti i ruoli e gli attori che li impersonano: basta leggerli con attenzione e sarete pronti per gustarvi il film in sala. Francesca Neri è Alicia, un personaggio della vita reale di Leone che non fa parte della compagnia di attori. Probabilmente rappresenta un amore del passato di Leone non ancora dimenticato. Carolina Crescentini è Sole, attrice della compagnia, moglie di Fortunato nella recita. Ilaria Occhini, altra componente della compagnia è l’immancabile nonna di nome Rosa. Poi ci sono Eugenia Costantini, Luna, giovane attrice, vera secchiona, innamorata del teatro e di Shakespeare, e Eugenio Franceschini, l’attore Pietro, suo alter ego: più che al palcoscenico punta ai reality per avere in fretta fortuna e gloria. Ma c’è da scommettere che due giovani così diversi si attrarranno, come spesso capita agli opposti. A questo punto non resta che attendere il 3 gennaio 2013, quando Una famiglia perfetta arriverà al cinema.

Nel frattempo godetevi la photogallery e il video dal set del film:

[flashvideo file=https://www.bestmovie.it/wp-content/uploads/2012/10/Una-famiglia-perfetta-video-set.flv /]

© RIPRODUZIONE RISERVATA