Quando si ha il sangue dei supereroi c’è poco da fare. Henry Cavill, che vedremo sullo schermo accanto a Ben Affleck nell’atteso Batman v Superman: Dawn of Justice nel 2016, si sta nel frattempo imbarcando in altrettanti progetti ad alta tensione. Oltre a The Man from U.N.C.L.E. della Warner Bros, in uscita il prossimo anno, l’attore ha infatti affermato che vestirà i panni di John Stratton, nell’omonimo film tratto dal romanzo dell’ex Royal Marine Duncan Falconer.

Per il pubblico italiano, che forse poco conosce questa fortunata serie brutannica, Stratton è il primo di nove libri che seguono le avventure del protagonista, alter ego dell’autore per educazione e carriera militare, dai confini del Kazakistan e della Cina, fino all’Europa continentale. Quando un’operazione di infiltrazione nell’IRA finisce in tragedia, l’Intelligence Britannica si rivolge a Stratton, l’unico agente che possa riportare indietro, con la sua fama di killer letale, l’agente coinvolto. In una corsa contro il tempo, tra questioni di Stato, spionaggi e soffiate, il film si preannuncia adrenalinico e pieno di colpi di scena, degno, insomma, di un vero man of steel.

«Avere l’opportunità di espandere i miei orizzonti nelle forme della produzione cinematografica, è per me molto eccitante» ha ammesso Henry Cavill «e lavorare accanto a mio fratello è un’avventura che mi emoziona altrettanto». Il film sarà infatti realizzato dalla neonata Promethean Productions, di proprietà dello stesso Cavill e di suo fratello Charlie e molte scene verranno girate tra Londra, Roma e l’Italia meridionale. Già dalla prossima primavera, dunque, tenete gli occhi aperti!

Fonte: Collider

Leggi tutti i nostri articoli su Batman v Superman

© RIPRODUZIONE RISERVATA