A quasi quarant’anni della morte, avvenuta nel 1973 (Dragon: La storia di Bruce Lee), e dopo la biografia filmata da Rob Cohen nel 1993, il mito di Bruce Lee (l’indimenticabile attore che rese celebri in tutto il mondo le arti marziali cinesi, con titoli come L’urlo di Chen terrorizza anche l’Occidente) rivivrà in un biopic “autorizzato” dalla famiglia. L’ambizioso progetto, che prevede la realizzazione in Cina di una trilogia, deve ancora trovare un regista (tra i papabili c’è Zhang Yimou, l’autore di Hero) e un protagonista, ma già può contare sulla presenza nel cast di Tony Leung Ka-fai, uno degli attori più amati del cinema di Hong Kong, che vestirà i panni del padre di Bruce Lee. Il primo dei tre film, dal budget di 7,3 milioni di dollari, dovrebbe uscire nei cinema il 27 novembre 2010, per il 70° anniversario della nascita dell’attore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA