Zack Snyder sul set

Il mese scorso Vulture ha pubblicato un articolo dedicato al futuro dell’Universo DC anticipando alcuni dei cambiamenti che vedremo al suo interno, come ad esempio l’intenzione della Warner Bros. di concentrarsi sempre meno sull’interconnessione tra i vari personaggi e di alleggerire i toni generali dei prossimi progetti, a differenza di ciò che aveva programmato fin dall’inizio Zack Snyder.

A quanto pare quindi, la visione del regista per il DCEU sembrerebbe essere piuttosto distante rispetto a quella ritenuta più opportuna dallo studio, e la conferma di ciò arriva dallo stesso giornalista che aveva scritto l’articolo sopracitato.

Abraham Riesman ha infatti diffuso alcune dichiarazioni della presidente della DC Entertainment Diane Nelson – successivamente tagliate dal pezzo finale di Vulture – che chiarirebbero una volta per tutte le ragioni di alcune scelte che inizialmente sembravano cozzare con lo stile dei cinecomic DC:

«Zack Snyder ha una visione che non è necessariamente sincronizzata con quello che noi vogliamo per i nostri personaggi. Avevamo idee divergenti, ma apprezziamo comunque il lavoro che ha fatto.»

Già la presenza di Joss Whedon al fianco di Snyder nel nuovo Justice League aveva lasciato intuire un evidente cambio di rotta, ma a quanto pare la questione potrebbe essere più radicale del previsto. Il futuro dell’Universo DC non è quindi al momento del tutto chiaro, ma è certo che dovremo aspettarci qualcosa di molto differente da ciò a cui eravamo abituati, e probabilmente la nuova avventura del team di supereroi ne sarà un primo assaggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA