Il colore nascosto delle cose, al cinema dal prossimo 8 settembre e che sarà presentato fuori concorso a Venezia 74, racconta la storia di Teo (Adriano Giannini) ed Emma (Valeria Golino)

L’uomo è in fuga dal suo passato, dalla famiglia e dalle tante brevi storie sentimentali in cui si è imbattuto. L’unica cosa che si tiene ben stretta è il lavoro di creativo pubblicitario. Lei ha perso la vista da giovane, ma non ha lasciato che l’handicap prendesse il sopravvento. Fa l’osteopata e conduce una vita completamente autonoma. Quando i due si incontrano, per Teo inizialmente sembra solo una delle tante distrazioni, ma Emma è diversa da tutte le altre conosciute in passato. E quando ognuno torna alla propria vita, niente sarà più come prima.

Sotto il poster del film diretto da Silvio Soldini e a seguire il trailer.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA