Il remake è ormai un pratica ben collaudata (forse troppo) nell’industria cinematografica. Che sente sempre più spesso il bisogno di dare nuova vita a classici del passato, di qualsiasi genere siano. Le ultime due pellicole a subire questo trattamento pare saranno due cult della filmografia di Jean-Claude Van Damme: Senza esclusione di colpi (Bloodsport) e Kickboxer – Il nuovo guerriero. Usciti a solo un anno di distanza l’uno dall’altro (nel 1988 il primo, nel 1989 il secondo), i due titoli hanno lanciato la carriera dell’attore belga nell’olimpo delle star del cinema action. Stando a quanto riportato da Deadline, è Relativity Media che sta sviluppando il remake di Senza esclusione di colpi, e avrebbe già trovato in James McTeigue (V per Vendetta) l’uomo a cui affidare le redini del progetto.
Radar Pictures, invece, produrrà l’operazione legata a Kickboxer, il cui remake sarà diretto dal regista di Hong Kong Stephen FungJim McGrath e Dimitri Logothetis (Air America) scriveranno la sceneggiatura e l’inizio delle riprese al momento è programmato per il 2014.

Come sempre, quando si parla di remake un’ombra di scetticismo cala inevitabilmente sulle nuove versioni: in Senza esclusione di colpi Van Damme interpretava l’ufficiale americano Frank Dux, impegnato in un torneo mortale di arti marziali; in Kickboxer era Kurt Sloane, un giovane deciso a vendicare il fratello, finito paralizzato dopo un match di Muay Thai contro il terribile Tong-Po. Le scene cult si sprecano in entrambe le pellicole, in cui l’attore è al massimo della forma. Rimpiazzarlo non sarà facile.

Sotto, i trailer dei due film:

Fonte: Deadline

© RIPRODUZIONE RISERVATA