Il programma delle Giornate degli Autori della Mostra del Cinema di Venezia si arricchisce di un nuovo titolo: The Smell of Us, nuovo film del regista e fotografo americano Larry Clark. Per chi non lo conoscesse, Clark è un nome noto all’interno del panorama indipendente a stelle e strisce: tema ricorrente del suo lavoro (e in questo ricorda Gus Van Sant e Cathrine Hardwick) sono le problematiche dell’adolescenza, che ha raccontato sin dal suo film d’esordio, Kids, presentato al Festival di Cannes ’95. Il suo è uno stile crudo, controverso, semi-documentaristico, che rivedremo anche in The Smell of Us, storia di un gruppo di skater autodistruttivi di Parigi.

Scritto a quattro mani con Mathieu Landais e interpretato da Michael Pitt (che dopo Bully rinnova la sua collaborazione con Clark), Alex Martin e Niseema Theillaud, il film ha per protagonisti un gruppo di ragazzi che si riunisce tutti i giorni al Dôme, dietro al museo d’arte moderna di Parigi e di fronte alla Torre Eiffel. Un luogo d’evasione e libertà, dove possono pattinare, giocare e fare sesso. Due di loro sono amici inseparabili, legati da una vita familiare complicata. Ma il loro mondo è destinato a una precoce distruzione.

Fonte: The Hollywood Reporter

© RIPRODUZIONE RISERVATA