Il regista argentino Daniel Burman (in foto), coproduttore del film I diari della motocicletta, si è aggiudicato il premio Robert Bresson 2008. Nell’ambito della Mostra del Cinema di Venezia, il riconoscimento della Fondazione Ente dello Spettacolo è stato consegnato al regista da Mons. Claudio Maria Celli, presidente del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali. Giunto alla sua nona edizione «il premio viene assegnato – ha dichiarato Dario Viganò presidente dell’Ente dello Spettacolo – ai registi capaci di raccontare mondi culturalmente distanti che indagano le pieghe profonde dell’animo umano. Quest’anno abbiamo scelto Burman un promettente regista argentino conosciuto all’estero ma ancora poco in Italia». Daniel Burman ha voluto condividere questo premio con il produttore Amedeo Pagani con il quale ha realizzato tutte le sue pellicole e ha annunciato che sarà al Festival di Toronto con il film Nido vuoto realizzato sempre con Pagani. Nell’ambito della conferenza stampa è intervenuto Marco Müller, direttore della Mostra del Cinema, che ha ringraziato l’Ente dello Spettacolo per avere messo in rilievo un regista proveniente dall’Argentina, Paese ricco di stimoli.

Em.Ge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA