Valentina Lodovini (La rosa bianca, La giusta distanza ), Luca Argentero (Saturno contro, Lezioni di cioccolato ), Isabella Ragonese ( Tutta la vita davanti ), Andrea Miglio Risi (Lezioni di volo, Grande grosso e Verdone ), (tutti insieme dopo la premiazione nella foto a sinistra). Sono tutti lì schierati i giovani talenti del cinema italiano che oggi, al Palazzo del Casinò del Lido di Venezia, hanno ritirato il Premio Biraghi. Un riconoscimento che il SNGCI (Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici) assegna ogni anno alle nuove promesse della settima arte: «ai nuovi volti che», ha ricordato il presidente della Mostra Marco Müller, presente alla consegna dei premi, «aiuteranno i registi a cambiare il nostro cinema». Emozionata Valentina Lodovini che, ricevuto il riconoscimento dalle mani di Laura Delli Colli, presidente del SNGCI, lo ha dedicato alla propria agente «per le battaglie che porta avanti ogni giorno e perché questo premio è alla memoria di un uomo, Guglielmo Biraghi, che oltre a un grande critico è stato anche un eccezionale talent scout». Più scaramantica Isabella Ragonese, reduce da un anno “molto particolare” che l’;ha vista cavalcare l’;onda del successo grazie al suo ruolo da protagonista nel film di Paolo Virzì e che, spontanea come sempre, ha messo in guardia tutti quanti: «spero che ora non vi aspettiate troppo da me». Luca Argentero ha ringraziato invece per quello che ha definito «un premio alla fiducia che mi incoraggia a proseguire. Perché mi chiedo spesso se quello che faccio sia la cosa giusta». Un attimo di commozione è arrivato infine con la dedica scritta su un foglio di carta e letta  con orgoglio da Andrea Miglio Risi (che a sostenerlo in sala aveva mamma Elena e papà Marco): «La prima volta che sono venuto alla Mostra di Venezia avevo 14 anni. Era per un ‘;occasione importante: vedere mio nonno, il grande Dino Risi, ritirare il Leone d’;oro alla carriera. Ora sono qui a ritirare questo premio importante e spero che ora lui sia qui da qualche parte nella Laguna e che mi stia guardando». E quale migliore auspicio per un giovane novizio…?
Un appuntamento che raddoppia a partire da quest’;anno grazie a un ulteriore riconoscimento, promosso dalla Mostra in collaborazione con il suo main sponsor L’;Oréal Paris, che premia l’;immagine e la bellezza unite al talento. «Un premio», ha ricordato il presidente di L’;Oréal Italia Giorgina Gallo, «che sintetizza il pensiero del pubblico e quello della critica». Attraverso una votazione on-line che proponeva una rosa di cinque attrici insignite negli anni passati con il Biraghi, il pubblico ha eletto sua favorita Cristiana Capotondi (nella foto a destra), che ha ringraziato per questo suo primo premio all’;immagine.

Al.Za.

© RIPRODUZIONE RISERVATA