È Terraferma di Emanuele Crialese il vincitore del Premio Francesco Pasinetti 2011, nell’ambito di Venezia 68. Il riconoscimento è stato assegnato dal Sindacato Nazionale dei Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI) con questa motivazione: «Perché tra cronaca autentica e racconto epico, tra realismo e poesia mette a fuoco, con splendide immagini e un cast eterogeneo di particolare forza espressiva, un capitolo di quotidianità che è già storia dei nostri tempi, andando oltre la terra degli sbarchi, con un messaggio universale di solidarietà». SNGCI ha assegnato anche un Premio Pasinetti Speciale, tra le opere prime presentate alla Mostra del Cinema, a L’ultimo terrestre di Gian Alfonso Pacinotti, detto Gipi: «Un film diverso, surreale e divertente nel quale la storica provocazione di Orson Welles diventa oggi, tra spunti di fantasia e realtà quotidiana, un apologo sulla solitudine esistenziale in un mondo in cui i veri alieni sono, forse, proprio tra i terrestri. Un film che offre uno sguardo inedito sulla società e sugli affetti, ben sostenuto dagli interpreti e soprattutto da un protagonista che è un’autentica rivelazione». Terraferma è uscito nelle sale mercoledì 7 settembre per 01 Distribution, mentre L’ultimo terrestre è distribuito da oggi da Fandango.

Per seguire in diretta il Festival di Venezia 2011 visitate la nostra sezione dedicata che aggiorneremo giorno per giorno con tutte le novità

© RIPRODUZIONE RISERVATA