È stato attribuito ad Al Pacino il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2011 della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Il riconoscimento, realizzato in collaborazione con Jaeger-LeCoultre, è dedicato a una personalità che abbia segnato in modo particolarmente originale il cinema contemporaneo. In passato il premio è andato ad artisti quali Takeshi Kitano, Abbas Kiarostami, Agnès Varda, Sylvester Stallone e Mani Ratnam. La consegna del premio all’attore e regista statunitense avrà luogo domenica 4 settembre nell’ambito della 68ª edizione della Mostra, diretta da Marco Müller e organizzata dalla Biennale di Venezia, presieduta da Paolo Baratta. «Un regista sorprendente, la cui esperienza preziosa e originale arricchisce il panorama del cinema contemporaneo»: questo il commento di Müller sull’artista. Dopo la consegna del riconoscimento, sarà presentato in prima mondiale Wilde Salome, il nuovo lungometraggio diretto da Al Pacino (che aveva già firmato la regia di Riccardo III – Un uomo, un re e Chinese Coffee). Il documentario contemporaneo, una reinterpretazione dell’opera Salomè di Oscar Wilde, è interpretato dallo stesso Pacino, con Jessica Chastain e Kevin Anderson. Il film, che sarà distribuito in autunno, è prodotto da Barry Navidi e Robert Fox, con Salome Production e Tripod Entertainment.

© RIPRODUZIONE RISERVATA