“Non c’è niente di più efficace delle immagini vere. Black Block è nato dall’esigenza che avevamo di documentarci su Diaz di Daniele Vicari, le cui riprese finiscono proprio domani a Genova”. A dichiararlo è il “frontman” di Fandango Domenico Procacci nell’ambito della conferenza stampa del documentario Black Block presentato ieri nella sezione Controcampo sul blitz della polizia e sulle successive torture avvenute nella caserma di Bolzaneto. Il film di Vicari di cui parla non sarà un documentario come Black Block, ma un film vero e proprio che avrà come protagonisti Elio Germano e Claudio Santamaria e che ha incontrato da subito grandissime difficoltà nel trovare un distributore. “Avevamo bisogno di una documentazione accurata dei processi e dei fatti e Black Block ce l’ha fornita” ha continuato il produttore. Che è anche intervenuto quando i giornalisti del film hanno chiesto all’autore del doc Carlo A. Bachschmidt, se non gli sembrava che il suo punto di vista fosse troppo parziale, dicendo: “Negli spazi sempre più ridotti che viene concesso a queto genere di opere era giusto che fosse così. Non è come un dibattito politico, è un’opera di fiction e non necessita del contraddittorio”.

Gli ha fatto eco il regista: “Ho sposato in toto il punto di vista delle vittime e sono felice di aver contribuito attivamente alla risoluzione dei processi, sostenendo il lavoro degli avvocati”. Alle due testimoni-vittime presenti nel doc è stato chiesto se siano ancora in contatto tra di loro. Hanno risposto: “Eravamo in 93, di cui il 73 % stranieri e siamo ancora molto uniti”. Riguardo alle sentenze in tribunale, il regista ha così risposto: “C’è stato un primo grado in cui tutti i funzionari sono stati assolti e gli agenti condannati, all’appello sono stati condannati tutti, ora siamo in attesa della Cassazione”. Il regista infine ha chiarito le intenzioni del suo film: “Volevo raccontare il superamento del trauma di quei fatti e la trasformazione in attività politica più consapevole.

IL DVD di Black Block uscirà nelle librerie il 15 settembre.

Per seguire in diretta il Festival di Venezia 2011 visitate la nostra sezione dedicata che aggiorneremo giorno per giorno con tutte le novità

© RIPRODUZIONE RISERVATA