È stata presentata questa mattina presso lo spazio di Cinecittà Luce nell’ambito del festival di Venezia, l’iniziativa “Venezia all’Aquila”. Si tratta di una rassegna, promossa dal Dipartimento della Protezione Civile, dal Ministero dei Beni Culturali – Direzione Cinema, dalla Fondazione Biennale di Venezia e dal Centro Sperimentale di Cinematografia in collaborazione con l’Accademia dell’Arte e dell’Immagine dell’Aquila che prevede la proiezione, gratuita, nel capoluogo abruzzese, di sei film italiani presentati al Festival. Le proiezioni, che si terranno il 17-19 settembre, avranno luogo presso l’Auditorium della Scuola della Guardia di Finanza di Coppito e presso il Movieplex dell’Aquila. I film in programma sono: Il grande sogno (film di apertura), Tris di donne e abiti nuziali, Lo spazio bianco, La doppia ora, Io sono l’amore e Baaria (film di chiusura). Il direttore della Mostra del Cinema, Marco Müller nel presentare l’iniziativa ha sottolineato che «quattro dei sei film saranno delle anteprime per il pubblico». Il sottosegretario di Stato ai Beni Culturali, Francesco Maria Giro ha messo in evidenza che «“Venezia all’Aquila” rientra nel programma ministeriale “Campi sonori” che vede la realizzazione di 44 iniziative di spettacolo a favore delle aeree terremotate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA