Con quasi 4 milioni di dollari guadagnati tramite la campagna Kickstarter lanciata qualche settimana fa, il film di Veronica Mars non solo si farà, ma si realizzerà in modo talmente grandioso che nemmeno il creatore della serie e realizzatore della campagna per raccogliere fondi Rob Thomas si sarebbe immaginato. Con il semaforo verde da parte della Warner Bros adesso arriva la parte più dura per Thomas, ovvero creare un film che i vecchi fan e i nuovi abbiamo davvero voglia di vedere: «Se dovessimo realizzare un pessimo film, sarebbe davvero un modo triste per terminare la storia. I fan vogliono che tutti i protagonisti principali ritornino nel film e questa reunion è l’occasione per poterlo fare».

Cosa dovremo aspettarci quindi dal film? Ecco i primi spoiler rilasciati dal creatore Rob Thomas

  • Non tutti i personaggi torneranno nel film: non tornerà sicuramente il cane di Veronica, perchè una razza come quella vive tra i 7 e 8 anni, quindi sarebbe difficile che lo stesso Backup sia ancora in vita. Inoltre il film non sarà pesantemente influenzato dalla mitologia della serie, perchè si vuole sia accessibile alla gente che non ha visto Veronica Mars prima.
  • Il film sarà PG-13: Thomas dice che girerà per ottenere come rating il PG-13 (vietato per i minori di 13 anni, non accompagnati).
  • Anche il padre di Veronica Keith ci sarò: così come nella serie, il rapporto padre-figlia tra Keith e Veronica sarà un tema importante anche nel film.
  • Il futuro di Veronica: Veronica sarà ancora viva alla fine del film, ma non si potrà dire lo stesso per tutti gli altri.
  • Veronica non sarà single: all’inizio del film Veronica frequenta qualcuno, ma non si sa se sarà un personaggio nuovo o una vecchia conoscenza: sicuramente la dolce metà della ragazza non sarà Logan. I due non si vedono da nove anni.
  • Cosa ha fatto Veronica in dieci anni? Si è trasferita dall’Hearst a Stanford, dove ha completato gli studi, poi è andata alla Columbia. Ogni tanto ha fatto ritorno a Neptune per vedere il papà, Mac e Wallace, ma non ha più lavorato come investigatrice privata dalla fine della terza stagione. Ora è laureata, fa parte dell’ordine degli avvocati e sta facendo colloqui con gli studi legali di New York.

Fonte: Tvline

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA