Non un fantasy, né un dramma storico, ma un classico-che-più-classico-non-si-può della fantascienza anni Cinquanta: questa la sorprendente risposta di George R.R. Martin, autore del Trono di spade, alla domanda su quale fosse il suo film preferito di sempre.

«Vedere Il pianeta proibito al cinema per me fu incredibile. Al tempo la grande differenza tra la sci-fi scritta e quella cinematografica era che quella al cinema era stupida. Il pianeta proibito invece era perfetto, gli effetti speciali all’avanguardia e Robbie il Robot è incredibile. Da allora l’avrò visto un centinaio di volte»: queste le parole dello scrittore americano, che potrebbero sorprendere considerando la sua opera più famosa. Vale però la pena ricordare che Martin cominciò la sua carriera come scrittore di fantascienza, prima di dedicarsi al fantasy: evidentemente, il primo amore non si scorda mai…

Fonte: io9

© RIPRODUZIONE RISERVATA