Nella primavera del 2011 il suo Nessuno mi può giudicare, con Raoul Bova e Paola Cortellesi, è stato una sorpresa al botteghino, incassando addirittura 8 milioni di euro. Ora Massimiliano Bruno, noto anche per il ruolo di Nando Martellone nel serial Boris, torna con la sua seconda regia. Il titolo del film, in sala dal 25 ottobre, è Viva l’Italia, e il protagonista è un politico di centrodestra (Michele Placido), che per uno scherzo del destino si ritrova condannato a dire sempre la verità, esplicitando ad alta voce tutto quello che gli passa per la testa (un po’ come accadeva a Jim Carrey in Bugiardo, bugiardo…).

Nel film ci sono anche Ambra Angiolini, nel ruolo della figlia del protagonista, un’attrice particolarmente cagna (non è in grado di pronunciare la S) ma con la carriera spianata dalla sua parentela; e Raoul Bova, anche egli figlio del personaggio di Placido, ma nei panni di un medico coscienzioso e integerrimo. Il terzo figlio è interpretato da Rocco Papaleo, polo comico del film proprio come in Nessuno mi può giudicare.

Qui sotto, trailer e locandina del film.

© RIPRODUZIONE RISERVATA