«Non avrei mai immaginato di potermi affezionare così tanto a uno zombie». Sono queste le parole pronunciate della “reginetta dei vampiri” Stephenie Meyer, autrice della Twilight Saga, dopo aver letto il primo romanzo di Isaac Marion, Warm Bodies. La Meyer è stata la più grande supporter di questo esordio letterario, tanto da aver convinto la Summit Entertainment ad acquistare i diritti del libro. Il film, infatti, è già in lavorazione e sono stati assoldati nel cast John Malkovich, Nicholas Hoult (X-Men: L’inizio; Skins) e Teresa Palmer.

Il libro segue le vicende di R (Nicholas Hoult), un giovane zombie in piena crisi esistenziale, alle prese con i primi cambiamenti della sua natura: non ricorda il passato, non ha identità, non sente il sapore del cibo e non gli batte più il cuore. Ma un giorno, intento a divorare il cervello di un ragazzo, R ne assimila i ricordi e i pensieri, innamorandosi a sua volta di Julie (Teresa Palmer), l’ex ragazza della sua vittima. Ma R dovrà lottare per stare insieme a Julie, iniziando così una guerra brutale contro i suoi compagni di un tempo.

Warm Bodies sembra, quindi, avere tutte le carte in regola per affermarsi come nuovo fenomeno teen, seguendo la scia del successo della saga di Twilight. Non sono mancate, infatti, le polemiche sulla prima immagine del film, che ricorda fin troppo bene il poster di Twilight. Apprezzato anche da autori come John Bazell e Audrey Niffenegger,Warm Bodies (270 pagine – 14,50 euro) è stato pubblicato da Fazi Editore ed è uscito in libreria lo scorso 28 ottobre. Diretto da Jonathan Levine, il film esordirà nelle sale statunitensi il 10 agosto 2012.

Sotto, la cover del libro e la prima immagine di Warm Bodies:

© RIPRODUZIONE RISERVATA