Warner Bros. ci riprova con il “sandalone”. Dopo Troy e 300, la casa di produzione ha deciso di realizzare Odysseus, una pellicola basata sulle gesta di Ulisse, l’eroe greco che rientra a Itaca, dopo la conquista di Troia. Le avventure del guerriero, che escogitò lo stratagemma del “cavallo” per espugnare la città nemica, rappresentano le basi della tradizione letteraria occidentale e furono raccolte da Omero nell’Odissea. Il personaggio, inoltre, è stato recuperato nel Medioevo da Dante. Nella Divina Commedia infatti il Sommo Poeta ha reso Ulisse emblema della smania di conoscenza dell’uomo, collocandolo tra i gironi dell’Inferno. E successivamente, anche Ugo Foscolo citò Ulisse nel suo celebre sonetto A Zacinto, oggeto di studio nei licei di tutta Italia. Ma la potenza della figura di Odisseo è rimasta inalterata anche nell’immaginario dei colossi della letteratura contemporanea, come James Joyce, che ha intitolato proprio Ulisse il suo capolavoro, che dell’eroe classico rievoca l’errare. Tuttavia, sembra che la Warner non si sia rifatta a nessuna di queste fonti. Anzi, dalle prime voci trapelate parrebbe che dalla sceneggiatura sarà eliminato tutto il meraviglioso viaggio che Ulisse affronta per tornare all’amata Itaca, dopo la guerra di Troia. La società, infatti, avrebbe acquistato i diritti di Odysseus, romanzo della scrittrice e sceneggiatrice Ann Peacock, autrice dello script de Le cronache di Narnia: il Leone, la Strega, l’Armadio. Il romanzo non è un adattamento contemporaneo dell’opera epica di Omero, ma racconta solo l’ultima parte delle gesta di Ulisse. Eliminato tutto il viaggio, l’eroe arriva a Itaca e la trova occupata brutalmente dai Proci, un popolo invasore che tenta di usurpare il suo regno. La pellicola dovrebbe essere diretta da Jonathan Liebesman (Al calar delle tenebre). Sul cast non c’è ancora nessuna indiscrezione, ma sicuramente si tratterà di qualcuno con il “physique du role”, come è stato nel caso di Achille-Brad Pitt in Troy e Leonida-Gerald Butler in 300. In Troy, tuttavia, il personaggio di Ulisse è stato intepretato da Sean Bean (Boromir ne Il signore degli anelli). Difficilmente potrebbe essere fatto il nome di Brad Pitt, probabilmente nel cast de l’Odissea futuristica di George Miller (Happy Feet), annunciata per il 2012.

© RIPRODUZIONE RISERVATA