Il destino di Watchmen continua a restare sospeso. Il Los Angeles Times ha riportato che le due major Warner Bros. e 20th Century Fox, in battaglia per accaparrarsi i diritti del cine-comic di Zack Snyder, hanno raggiunto un accordo: lasceranno decidere al giudice Feess la sorte dell’uscita cinematografica di Watchmen (prevista per il 6 marzo). Il verdetto verrà emesso il 20 gennaio. Ricordiamo che Feess si è recentemente dichiarato favorevole per Fox, in quanto la major ha ottenuto i diritti dall’inizio degli anni ’80 per poter girare un film sulla graphic novel di Alan Moore che non è mai stato realizzato. Il giudice ha inoltre invitato le due parti al patteggiamento piuttosto che implicarsi direttamente in un processo che rischierebbe di prolungare inutilmente la data d’uscita della pellicola. Le due major però, a sorpresa, si sono rimesse alla volontà del giudice.

Pa.Si.

© RIPRODUZIONE RISERVATA