Non c’è giorno in cui il “bollettino Twilight” non riporti nuovi aggiornamenti. Ultimo, non ancora ufficiale, è quello che vorrebbe Chris Weitz alla guida del sequel New Moon, dopo il licenziamento di Catherine Hardwicke.  Con l’annuncio di una produzione lampo per cavalcare al meglio l’onda del successo del film sui vampiri, la Summit Entertainment (casa produttrice di Twilight ) non ha tempo da perdere e non stupisce che voglia affidare al più presto le redini del nuovo progetto a un nuovo regista. Il primo nome a comparire nella lista dei papabili è stato quello di  Kathryn Bigelow, che per la Summit ha realizzato già il durissimo The Hurt Locker (in concorso a Venezia) e che darebbe continuità al tocco femminile impresso alla saga. Più verosimile sembrerebbe però, stando alle voci circolate in rete, proprio quello di Weitz, rimasto fermo dopo il semi-flop americano (all’estero il film è andato molto bene con 370 milioni di dollari incassati) de La Bussola d’oro e esperto di teen movie e commedie romantiche (è uno dei padri di American Pie 1 e 2, è stato sceneggiatore de Il professore Matto 2 e Z La formica e regista di About a Boy e Down to Earth). Conferme o smentite è certo non si faranno attendere…

Al.Za.

© RIPRODUZIONE RISERVATA