Il 1 aprile è stata diffusa in rete una copia dell’atteso spin-off X-Men Le origini: Wolverine , fino a pochi giorni fa scaricabile illegalmente. Si tratterebbe di un Working Print, ovvero di una copia del film incompleta senza gran parte del finale e con molti effetti visivi e sonori solo abbozzati. Sembra inoltre che il montaggio non fosse quello definitivo e alcuni sostengono che si tratti di una versione precedente alle riprese aggiuntive svoltesi alcune settimane fa. Intanto alla Fox è in corso un vero e proprio terremoto. Infatti manca solo un mese all’uscita dell’atteso spin-off degli X-Men, che racconta le origini del mutante dagli artigli d’adamantio Wolverine, interpretato da Hugh Jackman. La major sta facendo di tutto per eliminare le copie pirata dal web e per rintracciare il colpevole, probabilmente una fonte interna che aveva accesso al film.

Sotto potete leggere il comunicato rilasciato dalla 20th Century Fox poche ore dopo l’accaduto:
“Una versione preliminare, incompleta e rubata di X-Men Le origini: Wolverine è stata inserita illegalmente su un sito Internet. Non aveva buona parte degli effetti, c’erano delle scene mancanti (o non montate) e un sonoro e delle musiche provvisorie. Abbiamo immediatamente contattato le autorità legali appropriate e lo abbiamo fatto rimuovere. Noi contrassegniamo i nostri contenuti, in modo da poter identificare le fonti che li rendono disponibili o che li scaricano. La fonte della fuga iniziale e gli autori di ogni successiva pubblicazione verranno perseguiti con la massima severità prevista dalla legge, considerando che i tribunali hanno emesso delle importanti sentenze di colpevolezza per atti simili in passato. Anche l’FBI e la MPAA (Motion Picture Association of America – Organizzazione americana dei produttori cinematografici) stanno indagando attivamente su questo atto criminale. Siamo incoraggiati dal supporto dei siti dei fan, che condannano questa pubblicazione illegale e fanno notare che un furto del genere mette a rischio gli enormi sforzi dei realizzatori e degli attori e che, soprattutto, danneggia gli appassionati del film”.

Il film uscirà nelle nostre sale il 29 aprile 2009.

Pa.Si.

© RIPRODUZIONE RISERVATA