Nessun film è senza macchia, persino per quelle pellicole acclamate da tutti come capolavori della settima arte. Con un lavoro certosino, Cinema Sins passa al microscopio i film più noti, rivelandone errori e incongruenze, piccoli o colossali che siano.

È quanto avvenuto con la saga degli X-Men: con una trama complicata da un’indistricabile rete di sequel, prequel e spin-off che muovono le fila del racconto tra presente e passato, una produzione di lungo corso in cui si sono avvicendate squadre sempre diverse di sceneggiatori e registi e un bacino ricchissimo di mutanti (e di altrettanti attori) dai poteri esponenzialmente sfaccettati, non c’era da stupirsi che qualcosa fosse sfuggito di mano.

Ecco allora il video, recentemente pubblicato sul loro canale, che riassume i “peccatucci” dell’ultimo episodio della saga, il più complesso dal punto di vista temporale e narrativo, diretto da Bryan Singer, X-Men: Giorni di un futuro passato.

Ve n’eravate accorti? E dire che era tutto sotto ai nostri occhi!

© RIPRODUZIONE RISERVATA